Smaller Default Larger

Documento Valutazione Rischio RUMORE

Il DLgs. 81/2008 prevede che tutte le aziende debbano effettuare la valutazione del rischio rumore (art. 190, comma 1). I dati ottenuti dalla valutazione, misurazione e calcolo dei livelli di esposizione costituiscono parte integrante del documento di valutazione del rischio (art. 181, comma 2).
E' necessario dotarsi di un relazione tecnica a firma di personale qualificato (art. 181, comma 2) che consenta al Datore di Lavoro di procedere con la valutazione del rischio per i propri addetti.
Sulla base di quanto stabilito dall’articolo 181, comma 2, l’intera valutazione deve essere effettuata almeno una volta ogni quattro anni, mentre deve essere aggiornata immediatamente qualora diventi obsoleta, in ragione di qualche modificazione avvenuta in azienda. Questo può accadere, ad esempio, se viene introdotto un nuovo tipo di macchinario o di lavorazione, le cui emissioni rumorose possono essere significative.

Vuoi ricevere assistenza da un consulente esperto per la valutazione del rischio rumore ?